Ordini da 99 €: Spedizioni gratuite e Codice NATALE23 per il 10% off sugli Champagne fino al 31/12/23
Spedizioni garantite prima di Natale per ordini entro il 15 Dicembre.

Bolgheri Superiore 2021 Ornellaia 75 cl

250,00 IVA inclusa

Ornellaia 2021 Bolgheri Superiore Bottiglia da 75 cl è un vino rosso prodotto dalla Tenuta dell’Ornellaia.

Perché comprarlo?

Nato dal desiderio di esprimere le straordinarie qualità del territorio bolgherese, Ornellaia è una cuvée di Cabernet, Merlot e Petit Verdot capace di emozionare.

6 disponibili

Totale prodotto
Totale opzioni
Totale

Descrizione

Storia

La storia della Tenuta dell’Ornellaia inizia negli anni ‘80 quando i fratelli Lodovico e Piero Antinori divisero la proprietà di Bolgheri appartenente alla famiglia. Lodovico partì con il progetto Ornellaia con un’idea ben chiara in testa, ovvero creare una realtà vinicola in Toscana sul modello californiano, dove qualità e sperimentazione e poi marketing e creazione del brand andassero di pari passo. Fu così interpellato l’enologo russo André Tchelistcheff, che aveva realizzato risultati importantissimi nella creazione della Napa Valley come oggi la conosciamo, e Federico Staderini, un giovane di talento. Intorno agli inizi degli anni novanta iniziò la collaborazione con Michel Rolland e con altri nomi importanti del panorama enoico mondiale. Intorno alla fine del 1999 l’azienda venne acquisita dal colosso californiano Mondavi e dai Frescobaldi. Il nuovo gruppo investì sin da subito nella qualità dei prodotti chiamando da Bordeaux l’enologo Thomas Duroux, e mettendo a capo del reparto del settore agronomico Leonardo Raspini. Nel 2005 i Frescobaldi acquisiscono la tenuta intera e ingaggiano Axel Heinz, tutt’ora enologo all’interno della tenuta. Il continuo susseguirsi di proprietà e figure importanti nel campo enologico mondiale ha fatto sì che in pochissimi anni questa realtà diventasse una realtà di riferimento non solo per la zona ma in tutto il mondo.

Uve utilizzate

Cabernet Sauvignon

Merlot

Cabernet Franc

Petit Verdot

Metodo di produzione

Le uve vengono raccolte a mano e selezionate su un tavolo di cernita. Vengono poi vinificate separatamente a seconda delle parcelle; la fermentazione avviene in parte in acciaio inox e in parte in tini di cemento. Successivamente il vino affina per 18 mesi in barriques (nei quali dopo i primi 12 viene fatto l’assemblaggio) e successivamente fa altri 12 mesi prima dell’introduzione sul mercato.

Grado alcolico

14%

Note di degustazione

Il vino è color rosso rubino scuro intenso con sfumature granata. All’esame olfattivo percepiamo in maniera distinta le sensazioni fruttate di confettura di ciliegia, amarene sotto spirito, confettura di more, lamponi e frutti di bosco, foglioline di menta piperita, peperone, fiori viola essicati, pietra focaia, vaniglia, liquirizia, sandalo, pepe nero e tabacco. In bocca all’attacco è sontuoso, ampio e avvolgente, morbido e caldo. Straordinariamente equilibrato da una notevole freschezza e tannini eleganti, suggeriti e molto maturi. La persistenza in bocca è considerevole lasciando un rimando piacevole di liquirizia e altre spezie; la retrolfattiva è molto fine ed elegante confermando le note percepite precedentemente al naso.

Possibili abbinamenti

Bottiglia delle grandi occasioni. Ideale con selvaggina, piatti a base di carne rossa e/o formaggi mediamente stagionati.

Informazioni aggiuntive

Peso 1,5 kg

Brand

Frescobaldi

La storia della famiglia Frescobaldi in Toscana è spesso la storia della Toscana stessa; tradizione e radici affondano addirittura nel lontano 1300, quando Dino Frescobaldi, amico poeta di Dante Alighieri, gli riconsegna i primi sette canti della Divina Commedia permettendogli così di completare l’opera. Più o meno nello stesso periodo la famiglia acquisisce alcune tenute nel Chianti iniziando a a produrre e commercializzare vino. Molti secoli dopo, nel 1855 circa, saranno proprio loro ad impiantare alcuni vitigni internazionali quali Cabernet Sauvignon, Merlot, Pinot nero e Chardonnay proprio qui in Toscana. Il 1900 è un secolo di grande rivoluzione per l’agricoltura italiana e di conseguenza anche per l’azienda; verranno innovati i metodi di produzione e acquisiti nuovi possedimenti grazie alla sapiente guida di Vittorio, Ferdinando e Leonardo Frescobaldi. Oggi il testimone è passato a Lamberto Frescobaldi, esponente della trentesima generazione della famiglia, che, forte delle conoscenze acquisite, gestisce il patrimonio familiare. L'azienda annovera tra le proprie tenute il Castello di Nipozzano e il Castello di Pomino nella zona del Chianti Rufina, Rémole alle Sieci, la Tenuta di Perano a Gaiole in Chianti, una delle acquisizioni della famiglia più recenti, Gorgona sull'omonima isola-penitenziario, la Tenuta Castiglioni a Montespertoli, la Tenuta Castelgiocondo a Montalcino, la Tenuta Ammiraglia in Maremma e l'ultima novità la Tenuta Calimaia a Montepulciano. La famiglia Frescobaldi gestisce ed è proprietaria dell'Ornellaia a Bolgheri.

Richiedi ulteriori informazioni sul prodotto

Registrati per ricevere uno sconto del 10% valido per le prime 24h!